Archivio news

Docenti

Chiamata di n. 1 posto di Professore di prima fascia presso il Dipartimento di Salute della donna e del Bambino – SDB, per il settore concorsuale 05/E3

Verbale n. 1 (criteri) della commissione giudicatrice della procedura valutativa per la chiamata di n. 1 posto di Professore di prima fascia presso il Dipartimento di Salute della donna e del Bambino – SDB, per il settore concorsuale 05/E3 – Biochimica clinica e biologia molecolare clinica (profilo: settore scientifico disciplinare BIO/12 – Biochimica clinica e biologia molecolare  clinica) ai sensi dell’art. 24, comma 6, Legge 30 dicembre 2010, n. 240

Verbale n. 2 della commissione giudicatrice della procedura valutativa per la chiamata di n. 1 posto di Professore di prima fascia presso il Dipartimento di Salute della donna e del Bambino – SDB, per il settore concorsuale 05/E3 – Biochimica clinica e biologia molecolare clinica (profilo: settore scientifico disciplinare BIO/12 – Biochimica clinica e biologia molecolare  clinica) ai sensi dell’art. 24, comma 6, Legge 30 dicembre 2010, n. 240


aggiornamento del 18 maggio 2017

Giudizi finali della procedura valutativa per la chiamata di n. 1 posto di Professore di prima fascia presso il Dipartimento di Salute della donna e del Bambino  SDB, per il settore concorsuale 05/E3 - Biochimica clinica e biologia molecolare clinica (profilo: settore scientifico disciplinare BIO/12- Biochimica clinica e biologia molecolare clinica) ai sensi dell' art. 24, comma 6, Legge 30 dicembre 2010, n. 240 

leggi

Bandi

11 posti di ricercatore a tempo determinato

Procedure selettive per l’assunzione di n. 11 posti di ricercatore a tempo determinato, con regime di impegno a tempo pieno, ai sensi dell’art. 24, comma 3, lettera a) della Legge 30 dicembre 2010, n. 240 - 2017RUA02

leggi

Docenti

Procedura valutativa Professore di prima fascia MED/38

Procedura valutativa ai sensi dell'alt. 24, comma 6, Legge 30 dicembre 2010, n. 240 per la chiamata di n. 1 posto di Professore di prima fascia presso il Dipartimento di Salute della Donna e del Bambino per il settore concorsuale 06G1 pediatria generale e specialistica e neuropsichiatria infantile - profilo: settore scientifico-disciplinare MED/38 Pediatria Generale e Specialistica ), bandita con Decreto Rettorale n. 2671 del 03/11/2016

leggi

Docenti

Decreto Rettorale n. 736

Decreto Rettorale n. 736 del 09/03/2017 realtivo alla procedura
valutativa per la chiamata di n. 1 posto di Professore di prima fascia
presso il Dipartimento di Salute della donna e del Bambino – SDB, per il
settore concorsuale 05/E3 – Biochimica clinica e biologia molecolare
clinica (profilo: settore scientifico disciplinare BIO/12 – Biochimica
clinica e biologia molecolare clinica) ai sensi dell’art. 24, comma 6,
Legge 30 dicembre 2010, n. 240. – Proroga termine conclusione procedura

leggi

Bandi

Bando di selezione per il conferimento di assegni di ricerca (tipo A)

E’ indetta una selezione per il conferimento di n. 1 assegno di tipo A per lo svolgimento di attività di ricerca nell’ambito del progetto di ricerca dal titolo “Biology of Somatogenetic Architecture and Clonal Evolution in Juvenile Myelomonocytic Leukemia” da svolgersi presso il Dipartimento di Salute della Donna e del Bambino sotto la supervisione della dott.ssa Silvia Bresolin, in qualità di Responsabile Scientifico del progetto di ricerca. L’assegno di ricerca, di durata 12 mesi e di importo annuo, lordo percipiente, di Euro 21304 è bandito ai sensi del vigente Regolamento per il conferimento di assegni di ricerca i sensi dell’art. 22 della Legge 240/2010 nell’ambito del progetto di ricerca sopra citato, nell’Area Scientifica di Ateneo n. 07 7 Scienze Mediche Settore Scientifico-Disciplinare SSD MED/38 L’assegno di ricerca, finanziato da AIRC My First AIRC Grant., ha per oggetto lo svolgimento dell’attività di ricerca di seguito specificata: attività di ricerca con utilizzo di tecniche di citofluorimetria, biologia molecolare e cellulare con riferimento alla caratterizzazione di sottopopolazioni cellulari mediante modelli in vitro e in vivo. Inoltre si prevede l’analisi di dati derivanti dal sequenziamento (WES ed RNA-seq) ed elaborazione degli stessi applicandoli a modelli cellulari (iPS e organoidi) e murini sviluppati per la caratterizzazione di differenti sottogruppi di pazienti.

leggi

Pages